Motta D'Affermo, buona la prima!

Così come Garibaldi partì dalla Sicilia per unire l’Italia, così l’edizione zero del Project Village si svolse nel cuore della Fiumara d’Arte, a confine tra le provincie di Messina e Palermo, con l’intento di creare una nuova immagine dell’Italia: quella dei piccoli borghi nascosti.

A Motta d'Affermo, un piccolo paesino di 1000 abitanti, il Village mosse i primi passi.

Correva l’anno 2009 e 50 giovani ragazzi provenienti da Spagna, Francia, Bulgaria, Estonia, Stati Uniti, Turchia e da quasi tutte le regioni italiane vissero un lungo fine settiamana a stretto contatto con la popolazione locale.

Ospitati dalle Signorine del convento, che nei giorni dell’evento fecero scoprire i sapori e le tradizioni mottesi più autentiche, si susseguirono una serie di esperienze volte a stringere il legame tra i giovani esploratori ed il territorio: degustazioni dei prodotti tipici, contatto diretto con la gente del posto, visita al paese di Tusa, feste nel paese e col paese in compagnia di giovani ballerini Peloritani con gli abiti tradizionali. 

Tutto ciò fece fatto da cornice al primo Project Village che venne poi dettagliatamente raccontato nei reportage dei partecipanti e unito alla guida del territorio.
A evento concluso, il giudizio fu unanime: “impresa” compiuta!
Compiuta tanto bene da far nascere ufficialmente FeelLand Group e far proseguire la nuova impresa unificatrice in altre regioni italiane.

 

 

La Guida 

Videogallery 

Rassegna Stampa